Tempus Fugit

Buon compleanno SHRC

E così zitto zitto questo blog compie un anno di vita e, conoscendomi un po’, direi di aver raggiunto un traguardo storico.

Quando ho iniziato non avrei mai pensato di avere la costanza di arrivare fino a questo punto.

Come sono andate le cose le ho già accennate sulla pagina About:

All’inizio era un file Excel che racchiudeva la mia collezione di dischi.

Man mano che il tempo passava i dati del file diventavano sempre di più: l’anno di pubblicazione, il paese di provenienza, il luogo e la data di acquisto, il prezzo…

Dopo un po’ le colonne erano così tante che non riuscivo più a gestirlo per cui sono andato alla ricerca di qualche programma ad hoc ma non c’era niente di soddisfacente.

In un primo momento ho pensato di fare delle schede in Word da stampare e da inserire direttamente nel vinile. Ma dato che siamo in un momento storico “social” ho pensato bene di condividere queste schede col mondo ed è nato cosí SHRC.

Un blog, però, è qualcosa che ha bisogno di interagire con un pubblico.

Alla scheda asettica, quindi, ho fin da subito aggiunto delle foto scattate da me o comunque di difficile reperibilità, ricordi personali, personali modi di vedere o notizie poco scontate su quello di cui stavo parlando.

Oltre a parlare dei miei dischi, quindi, ho imparato ad appassionarmi ad aneddoti del tipo cosa c’entra la nascita di the Wall con Angelina Jolie, cosa lega Piero Pelù a Manu Chao oppure Loredana Bertè ad Andy Warhol; ho scritto delle piccole guide su come scattare foto con una macchinetta non professionale ad un concerto o come riconoscere se un autografo su un album è vero oppure no e centinaia di altre storie e curiosità.

Se da una parte il mondo di oggi da a tutti la possibilità di esprimersi e di farsi trovare in rete, allo stesso tempo, paradossalmente e non senza ironia, viviamo in un periodo in cui si legge sempre di meno ed in maniera sempre più distratta.

Ancora di più quindi mi stupisce (e mi lusinga) l’aver raggiunto questo traguardo.

Ringrazio tutti quelli che mi hanno accompagnato fin qui: mia moglie e la mia famiglia, Skylyro, amico di una vita, Allelimo ed Evil Monkey’s Records, i due blogger che mi hanno seguito di più e tutti quelli che, per sbaglio o coscientemente, quest’anno sono finiti nella mia Home Record Collection.

Print Friendly, PDF & Email

5 Comments

  1. Rispondi
    allelimo 4 marzo, 2013

    Buon compleanno al blog
    🙂

    • Rispondi
      saluzzishrc 4 marzo, 2013

      Grazie!

  2. Rispondi
    Evil Monkey 4 marzo, 2013

    Auguri anche da parte mia
    …ma finire ” Home Record Collection” cosa comporta…?))

    PS Aspetto da te, che sei credo l’unico che potrà scioglierlo, risposta all’indovinello di Capitan Vinile!!

    • Rispondi
      saluzzishrc 4 marzo, 2013

      Stamattina stavo provando a rispondere a capitan vinile ma è veramente tosta! dammi una mano: il gruppo è citato nell’articolo?

  3. Rispondi
    Evil Monkey 8 marzo, 2013

    No, non è citato.
    Anzi, a dirla tutta nemmeno è label a spirale…
    Però è “vertigo tedesca”, un unicum di metà (esatta) anni ’70.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: