Posts Tagged: Dire Straits

Record Store Day 2015: Guida Ragionata alle uscite ROCK!!!

Record Store Day 2015 shrc

Anche quest’anno il terzo sabato del mese di aprile ha un nome molto famigliare ai vinilomani: RECORD STORE DAY.

La giornata è dedicata ai negozi di dischi indipendenti che hanno un grande ruolo nella diffusione della cultura dei vinili, ruolo che però molto spesso non gli viene riconosciuto.Dal 2008, quindi, l’evento tenta di dargli un po’ di visibilità facendo uscire delle edizioni speciali di dischi appositamente per l’occasione ed incentivando raduni, eventi ed altre iniziative volte a tener vivo l’interesse per il supporto che a noi piace tanto.

Da quando seguo personalmente l’RSD, questo è l’anno con l’elenco delle uscite più ricco, per cui il solito post che ho già fatto gli anni scorsi non mi basta.

A questo primo articolo che parla delle uscite ROCK programmate per il Record Store Day 2015, dunque, seguiranno altri post nei prossimi giorni pieni di sorprese (qui c’è il SECONDO).


 GLI IMPERDIBILI!!!!!!

Soft Machine – Wonderland (Lp 180 g – 500 copie)

Soft machine Wonderland RSD 2015

Vinili sotto l’Albero 2013

La guida dei regali di natale 2013 di SHRC!

(C’è anche l’edizione 2014 della guida)

Vinyl Tree Albero di Natale Vinile

Finalmente sta arrivando Natale e tra le piccole soddisfazioni di questo periodo c’è quella di farsi un giro su internet per capire cosa sta uscendo nei negozi di dischi, alla ricerca di qualcosa da farsi regalare.

Direi che la tendenza di quest’anno è una:

DELUXE EDITION di vecchi album

Nuove edizioni, remasterizzazioni, box sets, cofanetti e remix. Di ogni tipo, nelle forme più svariate.

Sulla inutilità (e cattivo gusto) di alcune di queste edizioni ho letto recentemente un divertentissimo post dal titolo CD Madness – Il mercato è impazzito che trovate qui.

Al di là delle battute, però, sono comunque uscite diverse cose che sembrano interessanti.

Le ristampe (Nick Drake, Dire Straits, Manu Chao, Rino Gaetano e CSI)

Nick Drake Tck Box

Molti cofanetti natalizi sono soltanto delle riedizioni “tal quale” di album o intere discografie. C’è quella di Nick Drake in CD dal titolo Tuck Box che ripropone i tre album in studio ed i due di outtakes, quella degli Yes (idem con patate) e quella dei Dire Straits e degli Eagles che almeno rispetto alle altre hanno il merito di essere uscite in Vinile e non (solo) in CD.

Con chi ha suonato Mel Collins?

Lizard Signed Mel CollinsOPT

Inizialmente questo post era dedicato ad uno degli ultimi arrivi della Saluzzi’sHRC: Lizard dei King Crimson autografata dal sassofonista del gruppo MEL COLLINS.

Raccontare la storia dietro gli autografi dei dischi della mia collezione è ormai un classico per cui pensavo di cavarmela con poco, soprattutto dopo aver ricevuto una mail particolarmente succulenta da parte del tizio che me l’ha venduto:

“ciao, Mel Collins l’ho incontrato 2 volte, una al Naima di Forlì una decina di anni fa’ assieme ai 21th Century Schizoid Band ed un’altra un paio di anni fa’ a Veruno assieme agli Arti e Mestieri e a David Cross… Questo me l’ha firmato al Naima. Se ti interessa l’anno preciso dimmelo.. anche se non lo ricordo con Google faccio presto perchè so’ di certo che esiste un cd live ufficiale dei 21th Schizoid Band registrato proprio a Forlì (e son venuti solo quella volta). ciao a presto! John.”

Parlava del Live in Italy, registrato dalla band di ex membri dei King Crimson al Naima Club di Forlì il 25 marzo 2003.

Avevo materiale per un post bello pregno quando per caso sono finito su questa pubblicità:

Dire Straits legends in Tour

Un minitour italiano dei Dire Straits Legends, una band di membri fondatori dei Dire Straits.
Tra cui Mel Collins.

Mel Collins?

Che ci fa uno che ha suonato in Lizard ed Islands dei King Crimson tra i fondatori dei Dire Straits?

Approfondendo ne ho scoperto veramente delle belle!

Probabili incontri ravvicinati con i Dire Straits

Dire Straits signed memorabilia, vinyl,

Dopo due mesi di duro lavoro finalmente l’album era pronto.

La sera che arrivarono le prime copie stampate di Never Told a Soul negli uffici della Phonogram di Londra il produttore Phill Brown decise di fare un rinfresco per festeggiare l’evento.
John Illsley, che era alla sua prima prova da solista, chiese di far partecipare anche tutti i dipendenti del piano.

L’entusiasmo era alle stelle anche perché alla festa avrebbero partecipato i membri del gruppo di John che lo avevano aiutato nella realizzazione di questa sua fatica: i Dire Straits, naturalmente.

Non sei più un bambino (Anniversari dimenticati 2)

Prima di partire per il meritato ponte del primo novembre, volevo terminare il discorso degli anniversari dimenticati passando in rassegna gli album della SHRC del 1982, e che quest’anno dunque compiono 30 anni, ma di cui nessuno parla.

Quel periodo è stato l’apice dello sfruttamento commerciale del vinile, quindi l’offerta musicale spesso scadente era accompagnata da un packaging poco curato: copertine non apribili, mancanza di inserti, vinili sottilissimi…

Franco Battiato

Ciò non toglie che a parte l’Arca di Noè, di cui ho già parlato qui, ho trovato almeno un paio di album.

Torno ai vinili

Lp, Record, Vinyl

Ho preso in prestito il titolo a questo blog musicale per raccontare la storia di come tutto ebbe inizio.

Lo Speciale Dire Straits – On Every Street (tour)