Posts Tagged: Skylyro

La Telecaster Custom di Skylyro

prova-della-chitarra-custom

Qualche tempo fa nella chat di Whatsapp degli amici dal titolo esplicativo di “Muli Depilati”, Skylyro aveva postato delle foto del suo nuovo hobby: la liuteria.

Prendendo pezzi di strumenti qua e là e mettendoci tanto lavoro manuale e litri di sudore si era costruito il suo basso fatto in casa. Fissato di rugby almeno quanto di musica aveva inserito al posto del battipenna una palla ovale.

Il risultato, oltre che bello, era anche piacevole da suonare.

Sono bastati un paio di complimenti che, quando questa estate mi è venuto a trovare nella residenza estiva nello Stato Borromeo (lasciatemi sparare un po’ di pose ma il Lago Maggiore è uno dei posti più belli del mondo), si è presentato con una Telecaster custom totalmente lavorata a mano. Questa:

telecaster-custom-vinile-doors-skylyro

La scoperta che non ti aspetti: negozi di dischi a Cherbourg!

Parapluie de Cherbourg opt

Questa settimana parliamo di un negozio di dischi storico che aveva chiuso i battenti sotto i colpi del digitale e che il 2 maggio 2014 aprirà di nuovo: una mirabolante avventura di Skylyro sulle coste della Normandia.

Buona lettura:

“Nel lontano 2014 dopo Cristo nella Gallia, non più occupata dai Romani e liberata 70 anni fa dal nemico tedesco, in un villaggio abitato da irriducibili Galli, resiste all’avvento di nuovi formati audio un piccolo grande negozio di dischi…

Potrebbe essere l’inizio di una storia di Asterix ed invece parliamo di una storia musicale dei nostri giorni.

I blog English very well! – parte 2

Blog in englishopt

Perchè dovrei scrivere post in inglese?

La risposta mi arriva in una conversazione con degli amici durante le scorse vacanze di natale:

“Molto semplice, perchè se scrivi in italiano hai 60 milioni di potenziali lettori, se scrivi in inglese, invece, ne hai 100 volte di più!”

Argomentazione convincente…

Provo quindi questa nuova esperienza con la traduzione di un post già pubblicato qualche tempo fa.

Certo mica facile scrivere in un altra lingua! Fin quando c’è da leggere o da tradurre da inglese a italiano pure pure, ma quando devi scrivere in inglese…

Meno male che la maggior parte dei lettori saranno indonesiani o peruviani che non ne faranno un problema di stile;

e meno male che, almeno per questa volta, c’è stato Skylyro che mi ha dato una mano.

Si inizia:

Ready. Set. Go


Nel frattempo con SKYLYRO abbiamo scritto un POST A QUATTRO MANI che si può leggere sul suo BLOG: SHRC’S FAVORITE PROG ROCK POWER TRIOS


 

I blog English very well!

record

Dato l’inaspettato successo del post sui 10 motivi per cui mi piacciono i vinili, qualche giorno fa, con il mio amico Skylyro abbiamo pensato di farne una versione in inglese.

Neanche il tempo di dirlo ed è nata la:

Saluzzi’s Top 10 Reasons to Prefer Vinyl

Se avete degli zii emigrati in America che hanno dimenticato la nostra lingua o se lavorate in fabbrica con dei cingalesi che non spiccicano una parla di italiano, mi raccomando mandateceli!! 🙂

grazie Skylyro.com

———————————

Mirabolanti avventure alla ricerca del vinile perfetto in Olanda

Olanda on Vinyl

Da un po’ di tempo a questa parte anche io non riesco a controllare l’irresistibile richiamo del vinile e quando sono in viaggio la mia mania dei vinili si trasforma in una mania di ricerca di negozi di dischi.

Ogni volta che entro in un negozio di dischi vivo delle avventure nuove e quando, una volta tornato a casa, mi ritrovo fra le mani un disco che ho acquistato durante un viaggio, la storia del disco si fonde con quella del negozio dove l’ho acquistato e con le persone con cui ero, con gli stati d’animo, i ricordi e le sensazioni di quel posto.

Sono da poco stato ad Amsterdam, la terra perfetta per mirabolanti avventure a caccia di vinili.