La scoperta che non ti aspetti: negozi di dischi a Cherbourg!

Parapluie de Cherbourg opt

Questa settimana parliamo di un negozio di dischi storico che aveva chiuso i battenti sotto i colpi del digitale e che il 2 maggio 2014 aprirà di nuovo: una mirabolante avventura di Skylyro sulle coste della Normandia.

Buona lettura:

“Nel lontano 2014 dopo Cristo nella Gallia, non più occupata dai Romani e liberata 70 anni fa dal nemico tedesco, in un villaggio abitato da irriducibili Galli, resiste all’avvento di nuovi formati audio un piccolo grande negozio di dischi…

Potrebbe essere l’inizio di una storia di Asterix ed invece parliamo di una storia musicale dei nostri giorni.

Ma torniamo indietro di qualche anno, in un pomeriggio d’autunno del 2003. Mentre mi avventuravo nelle stradine dell’incantevole e sonnecchiante cittadina di mare di Cherbourg, nella punta estrema a nord-ovest dell’esagono francese, alla ricerca di un qualcosa che potesse catturare la mia attenzione, con mia grande gioia e sorpresa mi imbattei in questo meraviglioso negozio di vinili, il Collector’s Story, di cui ho scattato una foto:

Collector's Story di Cherbourg

Dopo che negli anni e in diversi viaggi nella penisoletta, al cui vertice si trova Cherbourg, vi avevo trovato diversi cimeli della mia record collection rovistando tra i cartoni impolverati sparsi ovunque sui due piani del locale, con notevole disappunto dovetti un giorno constatare che il suddetto negozio di vinili, dovendo far fronte alla sempre più scarsa richiesta del nostro supporto preferito, aveva dovuto, ahimè, chiudere i battenti.

Sembrava una di quelle storie a cui purtroppo ultimamente siamo abituati ma stavolta non è stato così: durante il mio ultimo e recente viaggio nella remota cittadina normanna, infatti , ho avuto l’immenso piacere di leggere un cartello sulla porta di quello che ormai ritenevo un ex-negozio di dischi: “Riapertura 2 maggio 2014”!!

Eh già, le eccezioni confermano la regola e anche la tendenza e il forte, fortissimo ritorno del nostro amato vinile. Se vi trovate in viaggio e magari avete previsto un itinerario lungo le coste dello Sbarco in Normandia, questo è sicuramente un indirizzo consigliato prima della tappa obbligatoria di Mont Saint-Michel:

Collector’s Story

16, rue des Fossés.

Apertura : dal mercoledì al sabato, dalle 14 alle 19.

Tel. 06 21 44 71 86

 

Speriamo solo che anche gli indigeni cherbourgeois sappiano apprezzare tutto il ben di Dio che si trovano per le mani…

Bon vinyle a tout le monde!”

———————————————–

Oltre che per la battaglia di Cherbourg durante la seconda guerra mondiale e per il fatto di essere stata una delle fermate dell’unico viaggio del Titanic, Cherbourg è famosa per un film musicale degli anni ’60 “Le Parapluie de Cherbourg” dove una giovane Catherine Deneuve faceva il filo a Nino Castelnuovo (quello dell’olio cuore) da cui è tratta la foto all’inizio del post.

Un articolo sul Collector’s Story

———————————————–

Print Friendly, PDF & Email

2 Comments

  1. Rispondi
    Jen D. 13 aprile, 2014

    Grazie per il preziosissimo consiglio!!! 😀

    • Rispondi
      SHRC 14 aprile, 2014

      Non è proprio un posto dietro l’angolo ma… non si sa mai 🙂

Dicci cosa ne pensi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: