Collezionismo vinilico: I dischi italiani che valgono una fortuna

Leggendo la guida Vinil Valore mi si è riaccesa la passione per la musica italiana e i suoi tesori in vinile.

Tutt’altro che di nicchia, il mercato di vinili del nostro paese ha una lunga storia alle spalle e molti album dal valore non indifferente.

I dischi che vengono venduti ai prezzi più alti riguardano gruppi Progressive anni 70 sconosciuti ai più o colonne sonore di altrettanti film oscuri, ma anche i cantanti o gruppi più conosciuti hanno le loro gemme discografiche che valgono centinaia, se non migliaia, di euro.

Questo post è dedicato ai dischi di artisti italiani molto famosi che valgono una fortuna.

Franco Battiato – Vento Caldo/Marciapiede

Foto presa da qui

Artista: Franco Battiato – Titolo: Vento Caldo / Marciapiede – Tipo: 45giri – Anno: 1971 – Etichetta: Philips – N. Catalogo: 6025 031 (Disco mai commercializzato)

Brani registrati nel 1968 per la Philips ma pubblicati nel 1971. Proprio mentre stava per essere pubblicato Battiato cambiò casa discografica per cui il disco non uscì mai nei negozi di dischi. Per Vinil Valore vale 1000 euro ma verrebbe venduto a molto di più, anche perchè non compare quasi mai sul mercato. Altri singoli di quel periodo come Il mondo va cosi’ /Triste come e La torre/Le reazioni hanno superato i 1000 euro nelle vendite degli ultimi anni.

Valore medio PER UN DISCO IN CONDIZIONE OTTIMA: 1000 Euro


Pooh – Contrasto

Artista: I Pooh – Titolo: Contrasto – Tipo: LP – Anno: 1968 – Etichetta: Vedette Records – N. Catalogo: VRMS 358 (Album Ritirato)

Album che racchiude materiale di scarto pubblicato dalla Vedette, casa discografica del gruppo a seguito del successo del singolo In Silenzio/Piccola Katy. Pubblicato in 1000 copie all’insaputa del gruppo che quando lo scoprì rescisse il contratto e pretese il ritiro del disco. Le copie in circolazione sono pochissime e raggiungono quotazioni di tutto rispetto. Secondo Vinil Valore vale 1200 euro ma è stato venduto anche a 1800. Ne hanno parlato Verso la Stratosfera e John’s Classic Rock.

Valore Medio: 1200 euro


Rino Gaetano – Ingresso Libero

Artista: Rino Gaetano – Titolo: Ingresso Libero – Tipo: LP – Anno: 1974 – Etichetta: IT – N. Catalogo: ZSLT 70024

Qualche anno fa in questo post mi meravigliavo di come per un artista amato come Rino Gaetano era praticamente impossibile reperire dischi, che non fossero edizioni povere in CD o singoli per juke-box, a meno di 100 euro. Da allora è stata fatta una ristampa in vinile dei 6 dischi ufficiali da parte di Sony che è già divenuta nuovamente rara. Sembra il destino di Rino Gaetano quello di valere tanto… in tutti i sensi :). Il primo LP, Ingresso Libero, fu stampato in poche copie e ne vendette ancora di meno. Fu lo stesso artista che diede fuoco alle copie rimaste invendute (scena immortalata anche nella fiction dedicata al nostro) . Ogni volta che viene venduto si attesta intorno ai 1000 euro con picchi di 1500-1600.

Valore Medio: 1400 Euro


Mina con Voi

Artista: Mina – Titolo: Mina Con Voi – Tipo: 2xLP – Anno: 1969 – Etichetta: RiFi – N. Catalogo: RFL-ST 40501 (Copia Promozionale)

Doppia raccolta dei brani registrati per la casa discografica Ri-Fi pubblicato in poche copie promozionali quando Mina era già passata alla PDU. Valore 1100 secondo Vinil Valore ma venduto anche a 2700. Occhio che la grafica è la stessa dell’album Mina 2, sempre della Ri-Fi ma che vale 60 euro. C’è una pagina Wikipedia sull’album.

Valore Medio: 1100 Euro


Fabrizio De André – Anime Salve

Artista: Fabrizio De André – Titolo: Anime Salve – Tipo: LP – Anno: 1996 – Etichetta: Ricordi – N. Catalogo: STVL 392351 (Edizione Numerata di 2500 copie)

De André va fuori dagli schemi. I dischi più ricercati dai collezionisti non sono solo i singoli di quando era ragazzo come per gli altri (sebbene quelli del periodo Karim vengano venduti a 5-600 euro) ma c’è anche un album della sua discografia regolare, l’ultimo prima della sua dipartita: Anime Salve. Scritto a quattro mani con Ivano Fossati, il disco uscì in edizione limitata a 2500 copie ognuna numerata. Quella edizione che Vinil Valore valuta 400 euro, viene tranquillamente venduta nella realtà anche a 600.

Valore Medio: 500 euro

L’articolo continua qui

Print Friendly, PDF & Email

Dicci cosa ne pensi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: