Pink Floyd e la Canterbury Scene: l’Ebook da scaricare!!!

Pink Floyd e la Scena di Canterbury copertina

Seguendo quella che è la moda del momento, ovvero raccogliere alcuni post del proprio blog in formato Ebook da distribuire gratuitamente (è di qualche giorno fa l’uscita di Viaggiatori della Notte), anche il blog Alla Ricerca del Vinile Perfetto ha deciso di fare un regalone di Natale ai propri lettori mettendo a disposizione un ebook da favola!!!!

Il titolo è:

Pink Floyd e la Scena di Canterbury

La raccolta del materiale della SHRC non poteva che iniziare con la pubblicazione della prima vera SAGA del blog quella che racconta le connessioni e le collaborazioni tra i Pink Floyd, i Soft Machine e gli altri protagonisti della scena di Canterbury.

PER SCARICARE L’EBOOK in PDF

CLICCA QUI

Il libro è gratuito e per averlo non è necessaria nessuna registrazione; se ti è piaciuto, quindi, il modo più semplice per essere riconoscente è quello di passare spesso su questo blog e magari di commentare o interagire tramite i social che trovi alla fine di ogni post.

Se poi brami proprio dalla voglia di mandarmi un po’ di soldi allora sentiamoci che ti dico come fare… :).

I Soft Machine di Daevid Allen live all’Ufo Club

Indici e indicizzazioni 

L’ebook riprende una serie di post che sono già stati pubblicati su questo blog. Se non ti va di leggere il PDF ma ti va di navigare tra i meandri di questo blog questa è una guida dei post che riguardano l’argomento:

Cap.1 – Il Glissando dei Gong

Il lungo amore di Daevid Allen nei confronti di Syd Barrett non finirà mai. (Questo è stato anche il primo post in assoluto di questo blog per cui resterà sempre nel mio cuore)

Cap.2 – Pink Floyd e Scena di Canterbury in Studio

Le collaborazioni in studio tra musicisti della Scena di Canterbury e membri dei Pink Floyd. Nel post si parla di questi album:

  1. Syd Barrett – The Madcap Laughs
  2. Kevin Ayers – Joy of a Toy
  3. Nick Mason’s Fictitious Sports

Cap.3 – L’incidente di Robert

Povero Robert Wyatt!

  1. Pink Floyd – Obscured at the Rainbow
  2. Robert Wyatt & Friends in Concert
Robert Wyatt suona per strada

Dopo l’incidente Robert Wyatt non si è dato per vinto!

Cap.4 – Nick Mason’s Productions

Il batterista dei Pink da una mano ai suoi amici canterburiani e produce album che sono piccoli/grandi capolavori:

  1. Robert Wyatt – Rock Bottom
  2. Gong – Shamal
  3. Steve Hillage – Green / Open

Cap.5 – Gli anni 2000: David Gilmour & Robert Wyatt

David Gilmour e Robert Wyatt continuano la tradizione delle collaborazioni tra Pink Floyd e scena di Canterbury anche negli anni 2000

Appendici:

La saga ha anche due appendici “documentali” che approfondiscono argomenti collaterali ma altrettanto importanti:

Appendice 1 – Soft Machine e Pink Floyd all’Ufo Club Due gruppi storici ed un locale underground

Appendice 2 – Singing a Song in the Morning. L’elenco dettagliato delle sessioni di Kevin Ayers in studio per la registrazione del brano a cui partecipò anche Syd Barrett

 

 


 

Dacci oggi il nostro Rock Quotidiano

Per la vostra gioia vogliamo farvi un altro regalo di Natale che è la raccolta integrale degli articoli pubblicati sul blog Dacci oggi il nostro rock quotidiano, che potremmo considerarlo lo zio anziano e poco tecnologico della Saluzzi’s Home Record Collection.

Tante recensioni sulle novità discografiche degli anni ’90 scritte da me medesimo nella mia vita precedente.

L’EBOOK LO TROVI ALLA FINE DI QUESTO POST

 


E’ davvero arrivato il momento di augurare a tutti

rock_n_roll_christmas

e mi raccomando seguite sempre i consigli elargiti da Robert Wyatt:

Regalo di Natale SHRC1

———————

Print Friendly, PDF & Email

4 Comments

  1. Rispondi
    allelimo 21 Dicembre, 2013

    mio dio che schifo, un ebook… la versione mp3 di un libro, praticamente.
    io leggo solo libri su pergamena, posso fare un’eccezione per gli incunaboli.

    🙂

    Buon Natale!

    • Rispondi
      SHRC 21 Dicembre, 2013

      Tranquillo Alle, ho già pensato alla versione per nostalgici in raffinata cartapecora 🙂
      Grazie degli auguri, buon natale anche a te.

  2. Rispondi
    evlimonkey 22 Dicembre, 2013

    Auguri!

    • Rispondi
      SHRC 22 Dicembre, 2013

      Grazie Evil, tanti auguri anche a te di buon natale e di un 2014 con un po’ più di gloria per i blogger musicali che si fanno il mazzo 🙂
      ciao.

Dicci cosa ne pensi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: